NUCLEAR ENTERPRISES RM5-1

Avatar utente
max56fe
Messaggi: 75
Iscritto il: 13/03/2016, 16:53
Località: Ferrara

Re: NUCLEAR ENTERPRISES RM5-1

Messaggio da max56fe » 05/06/2020, 11:19

Ciao forum, Habemus Papam dicono a Roma, ho ripreso in mano l'RM5/1 e senza pensarci visto che i componenti hanno più di 50 anni ho sostituito quelli che risentono di più dell'età e cioè i condensatori C16-17-31 e come per miracolo il ratemeter si è messo a lavorare in maniera egregia, HV 320 - 1800, rimale l'errore della scala ma da quanto so quel 15 % è presente sull'indicazione dell'HV in tutti i modelli quindi penso di aver finito la revisione con esito positivo !


Tutto a questo mondo ha una fine...................... solo la salciccia ne ha 2 !

Avatar utente
marconmeteo
Moderatore
Messaggi: 4065
Iscritto il: 08/10/2015, 21:20
Località: Marcon (VE)
Contatta:

Re: NUCLEAR ENTERPRISES RM5-1

Messaggio da marconmeteo » 05/06/2020, 20:47

Ottimo lavoro....grazie per la condivisione che potrà essere di aiuto ad altri.


[External Link Removed for Guests]

"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo all'universo ho ancora dei dubbi" - Albert Einstein


IU3ARP

Avatar utente
amarturini
Senior
Messaggi: 221
Iscritto il: 23/03/2016, 18:46
Località: Milano
Contatta:

Re: NUCLEAR ENTERPRISES RM5-1

Messaggio da amarturini » 06/06/2020, 22:04

[Local Link Removed for Guests] ha scritto: [Local Link Removed for Guests]
03/06/2020, 18:48
Ciao forum, al potenziometro non ci avevo pensato Dario anche perché è un Farnell da 9 €........ in ogni caso lo scollegato e controllato ma funziona benissimo, nel prossimo fine settimana verificherò tutta la catena dell'HV poi vi dirò chi era il rompi palle ! Dario grazie della collaborazione, alle prossime
Ne ho acquistato uno anch'io: spero che mi arrivi almeno in condizioni decenti.
Qualcuno ha il manuale d'uso?


Se io ho una moneta, tu hai una moneta e ce le scambiamo, ciascuno ha una moneta. Se io ho un'idea, tu hai un'idea e ce le scambiamo, ciascuno ha due idee.

Avatar utente
cipndale
Messaggi: 297
Iscritto il: 16/01/2016, 18:41
Località: Napoli

Re: NUCLEAR ENTERPRISES RM5-1

Messaggio da cipndale » 10/06/2020, 8:54

Ne ho presso anche io 2 di questi dal (presumo) stesso venditore di UK, giusto per avere pezzi di ricambio inoltre ad avere uno strumento robusto per il campo. Anche se non ho incontrato problemi simili a quelli che hanno richiesto apertura di questo topic, entrambi strumenti hanno problemi di taratura che generano differenze tra il valore mostrato dal Voltmetro interno e il valore reale del voltaggio, con un comportamento leggermente esponenziale per valore_letto = funzione (valore_reale), al rialzo della tensione.
Qualcuno ha qualche idea di come si fa questa taratura?
Ho fato anche il servizio di unire i file allegati in uno solo, subito visualizzabile direttamente dal browser.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.



Avatar utente
max56fe
Messaggi: 75
Iscritto il: 13/03/2016, 16:53
Località: Ferrara

Re: NUCLEAR ENTERPRISES RM5-1

Messaggio da max56fe » 10/06/2020, 15:50

ciao forum, penso Cipndale sia impossibile rendere precisa l'indicazione dell HT perché come saprai benissimo dallo schema, non misurata direttamente ma ricavata dalla tensione presente sui capi di C16 che è la riserva di carica del circuito HT, puoi al massimo variare la polarizzazione di TR9 con R36 ma per esperienza fatta come certamente avrai letto da quello che ho scritto, se regoli decentemente la lettura a centro scala agli estremi l'errore presente è sempre del 10% circa e se la regoli per il max o min l'errore al lato opposto sarà del 15%, tutto sommato penso sia trascurabile dato che uno strumento ad alta impedenza lo abbiamo tutti e prendendoci la mano usandolo sapremo poi come impostarlo " ad occhio"


Tutto a questo mondo ha una fine...................... solo la salciccia ne ha 2 !

Rispondi

Torna a “Contatori di uso civile”