Radium 226 vintage collection

Originariamente si pensava che la radioattività avesse proprietà benefiche e curative. Svariati prodotti sono stati immessi sul mercato, scoprendo successivamente la loro pericolosità
Rispondi
Avatar utente
Valeriano
Messaggi: 18
Iscritto il: 24/07/2019, 10:55

Radium 226 vintage collection

Messaggio da Valeriano » 13/02/2020, 19:22

Di radio ne abbiamo?! :lol:
Signori vorrei mostrarvi la mia collezione di oggetti contenenti radio 226, il più antico è un orologio da taschino del 1910. Come si vede dalla foto reagiscono alla luce uv, un orologio, quello più attivo dei 4, ha completamente bruciato la sostanza luminescente. Inizio a sospettare che contenga stronzio 90, è troppo attivo, misuro 170uSv/h con SBM20 e il vetro sopra...
L’oggetto più attivo è il disco luminescente, è un marker utilizzato dai soldati americani durante la seconda guerra mondiale, li applicavano sugli elmetti per essere riconosciuti. Con SBM20 misuro 1mSv/h abbondante.
Cosa ne pensate? :D
IMG_4291.JPG
IMG_4292.JPG
IMG_4293.JPG
IMG_4295.JPG
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.



Avatar utente
marconmeteo
Moderatore
Messaggi: 4018
Iscritto il: 08/10/2015, 21:20
Località: Marcon (VE)
Contatta:

Re: Radium 226 vintage collection

Messaggio da marconmeteo » 13/02/2020, 20:13

L'importante, visti i valori misurati, credo sia l'adeguata conservazione degli oggetti, magari in contenitori piombati.


[External Link Removed for Guests]

"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo all'universo ho ancora dei dubbi" - Albert Einstein


IU3ARP

Avatar utente
Valeriano
Messaggi: 18
Iscritto il: 24/07/2019, 10:55

Re: Radium 226 vintage collection

Messaggio da Valeriano » 13/02/2020, 20:21

marconmeteo ha scritto:L'importante, visti i valori misurati, credo sia l'adeguata conservazione degli oggetti, magari in contenitori piombati.
Ciao, si sto valutando di realizzare un contenitore in piombo, ho provato a cercarlo già pronto ma chiedono un rene...
Ho già una mezza idea di come fare, prossimamente posterò qualcosa.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk




Avatar utente
amarturini
Senior
Messaggi: 220
Iscritto il: 23/03/2016, 18:46
Località: Milano
Contatta:

Re: Radium 226 vintage collection

Messaggio da amarturini » 13/02/2020, 21:46

[Local Link Removed for Guests] ha scritto: [Local Link Removed for Guests]
13/02/2020, 19:22
Cosa ne pensate? :D
Come dice marconmeteo, la cosa importante è la conservazione.
Stai attento a non contaminarti: vernice che contiene il Radio può sfarinarsi o scheggiarsi, vista l'età. Le polveri possono contaminare l'ambiente e te.
Inoltre, soprattutto il marker, è molto radioattivo. Io lo terrei in un contenitore di piombo in cantina, non certamente in casa.


Se io ho una moneta, tu hai una moneta e ce le scambiamo, ciascuno ha una moneta. Se io ho un'idea, tu hai un'idea e ce le scambiamo, ciascuno ha due idee.

Avatar utente
Valeriano
Messaggi: 18
Iscritto il: 24/07/2019, 10:55

Re: Radium 226 vintage collection

Messaggio da Valeriano » 14/02/2020, 1:27

amarturini ha scritto:
[Local Link Removed for Guests] ha scritto: [Local Link Removed for Guests]
13/02/2020, 19:22
Cosa ne pensate? :D
Come dice marconmeteo, la cosa importante è la conservazione.
Stai attento a non contaminarti: vernice che contiene il Radio può sfarinarsi o scheggiarsi, vista l'età. Le polveri possono contaminare l'ambiente e te.
Inoltre, soprattutto il marker, è molto radioattivo. Io lo terrei in un contenitore di piombo in cantina, non certamente in casa.
Si ovviamente non li tengo in casa, ho una sorta di locale cantina ricavato in un sottoscala, è poco utilizzato, ho messo la ventilazione forzata per evitare accumulo di radon. Il contenitore per ora è una scatola di metallo, scherma solo la metà delle emissioni, per questo sto pensando di realizzare un cofanetto in piombo.
Il marker contiene dai 7 ai 15 uCi di radio, so che esistevano marker più grandi utilizzati sulle navi o per segnalare ponti nel buio, gli ultimi prodotti contenevano stronzio 90.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk



Avatar utente
Valeriano
Messaggi: 18
Iscritto il: 24/07/2019, 10:55

Re: Radium 226 vintage collection

Messaggio da Valeriano » 14/02/2020, 1:46

Zagros ha scritto:Bello il marker! Oggetto costosetto..
È un oggetto sconosciuto praticamente per chiunque, eppure all’epoca era rivoluzionario, l’equivalente di un marker a led di oggi. Sono molto rari da reperire, vennero prodotti dalla US Radium Corp. che divenne poi famosa per la triste vicenda delle “ragazze del radio”, le stesse ragazze che dipinsero i quadranti e le lancette degli orologi in foto, almeno i più antichi. Sono oggetti ricchi di storia, e anche di pericolosità Immagine, 10 ore di esposizione ravvicinata al marcatore equivalgono alla dose di radiazioni naturali che riceviamo in un anno, ragion per cui non può essere conservato in casa o comunque in luogo che si frequenta quotidianamente.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk



Avatar utente
max56fe
Messaggi: 38
Iscritto il: 13/03/2016, 16:53
Località: Ferrara

Re: Radium 226 vintage collection

Messaggio da max56fe » 14/02/2020, 9:14

Ciao a tutti,
io in vece ho 4.4 Ci - 10 g. di Radio come da foto usato per "restaurare" i quadranti di strumenti avio ed orologi nel dopo guerra, è conservato in contenitore di piombo da 23 Kg. |||, lo comperato nel 84 da un orologiaio che ha chiuso con tutti gli attrezzi da laboratorio, e cera anche questo nel cassetto sotto il tavolo e lui per anni ha tenuto le gambe sotto in cassetto, braccia e testa sopra........
P1010015.JPG
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Tutto a questo mondo ha una fine...................... solo la salciccia ne ha 2 !

Avatar utente
Valeriano
Messaggi: 18
Iscritto il: 24/07/2019, 10:55

Re: Radium 226 vintage collection

Messaggio da Valeriano » 14/02/2020, 9:37

max56fe ha scritto:Ciao a tutti,
io in vece ho 4.4 Ci - 10 g. di Radio come da foto usato per "restaurare" i quadranti di strumenti avio ed orologi nel dopo guerra, è conservato in contenitore di piombo da 23 Kg. |||, lo comperato nel 84 da un orologiaio che ha chiuso con tutti gli attrezzi da laboratorio, e cera anche questo nel cassetto sotto il tavolo e lui per anni ha tenuto le gambe sotto in cassetto, braccia e testa sopra........
P1010015.JPG
1 Ci in effetti è pari approssimativamente all’attività di un grammo di radio 226... 5 grammi il conto è quello... scusa ma hai provato a misurarlo? Non basta un contatore casalingo immagino Immagine


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk



Avatar utente
max56fe
Messaggi: 38
Iscritto il: 13/03/2016, 16:53
Località: Ferrara

Re: Radium 226 vintage collection

Messaggio da max56fe » 14/02/2020, 21:19

non ho contatori in grado di dare misurazioni attendibili a questi livelli, poi non sono molto felice di maneggiarlo !!!! lo solo misurato dietro a 2 mm. di piombo e cantava ancora molto.............
max


Tutto a questo mondo ha una fine...................... solo la salciccia ne ha 2 !

Rispondi

Torna a “Oggetti storici radioattivi”