RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Avatar utente
cipndale
Messaggi: 351
Iscritto il: 16/01/2016, 18:41
Località: Napoli

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da cipndale » 21/11/2020, 12:43

Volendo si possono fare vari conti pero quei 10.740 cpm bisogna dividerli in alfa, beta e gamma.
Comunque nessun mistero qui...
Guarda i spettri del uranio raccolto in una miniera in confronto con il "yellow cake".
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.



Avatar utente
max56fe
Messaggi: 139
Iscritto il: 13/03/2016, 16:53
Località: Ferrara

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da max56fe » 21/11/2020, 16:05

francamente come "torta gialla" preferisco quella a strati ricoperta di cioccolato............ ma anche il prodotto di frantumazione ed aggressione chimica del minerale di Uranio non è male non da mangiare però !!! si ho capito cosa vuoi dire Cipndale ma nel processo di lisciviazione del minerale di Uranio anche se aggredito chimicamente il risultato rimane sempre radioattivo e non come nel mio caso a carica praticamente nulla, mi era venuta la voglia di fare evaporare l'acido cloridrico che mi era rimasto dopo la reazione con autunite ma non avendo una cappa a flusso lamellare e non volendo regalare i soldi versati per 40 anni all'INPS ho deciso di lasciar perdere.
I 2 grafici che mi hai mandato sono molto ben fatti ed interessanti, ( con l'analizzatore di spettro con HPGE che ti ritrovi ......... ci mancherebbe solo che non fossero cosi !! ) vedo però che l'U235 ce ancora tutto e molto ben inkazzato, non è cambiata molto la cosa nonostante la reazioni acide , alcaline o perossido concentrate per lisciviare la polvere di minerale, ora come sai bene la "torta gialla" non è più gialla perché avviene la stessa operazione con mulini e centrifuga gassosa ed il risultato è marrone o nera, ( mi piacerebbe vedere lo spettro anche di quest'ultima ) sempre grazie per il tempo che mi hai dedicato.


Tutto a questo mondo ha una fine...................... solo la salciccia ne ha 2 !

Avatar utente
cipndale
Messaggi: 351
Iscritto il: 16/01/2016, 18:41
Località: Napoli

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da cipndale » 21/11/2020, 19:04

Gli ultimi 2 spettri non sono miei.
Cmq l'idea non e di evaporare il HCl. Meglio provare a tamponarlo tutto con un carbonato. Preferibilmente con uno di Na. Considera che nei tuoi 5.3 g autunite ci stano ~2.6 g U che si trovano sicuramente tutti come (UO2)2-. In presenza del carbonato se lasci la soluzione ad evaporare dovresti precipitare una serie di carbonati di uranile più stabili a pH alto vedi il grafico di Pourbaix allegato. Più lenta l'evaporazione meglio e'. Alla fine dovresti avere carbonati di uranile con radio e torio più qualche quantità minuscola di PbCl2.
Quando fai asciugare tutto dovresti in teoria avere un 10% del'attività iniziale.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.



Avatar utente
max56fe
Messaggi: 139
Iscritto il: 13/03/2016, 16:53
Località: Ferrara

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da max56fe » 21/11/2020, 21:27

fatto 30 adesso faccio 31............ ricominciamo, prendo 5g. di autunite, li metto in provetta di vetro e misuro il tutto con SHP360 + E-600, faccio lo spettro con Theremino MCA, aggiungo 5 cc. di HCL continuando a misurare sino ad annullamento della radioattività, porto il tutto all'aperto, metto carta da filtro al posto del tappo e porto il tutto a 25-30 C° ed aspetto che evapori tutto il liquido, il solido rimanente lo rimetto sotto alla 360 e vedo l'MCA cosa dice. dove sbaglierò secondo te ? ho anche microscopi : binoculare da dissezione Nikon 10-150x con ottiche Zeiss 10x25 , binoculare biologico Zeizz con obiettivi 10-25-60-100 x più gli stessi oculari, illuminatori a luce diretta-radente-polarizzata-nera-contrasto di fase, pensi che servano per vedere qualche cosa di interessante ad evaporazione avvenuta o quando ? grazie per il tempo che ti sto rubando !


Tutto a questo mondo ha una fine...................... solo la salciccia ne ha 2 !

Avatar utente
cipndale
Messaggi: 351
Iscritto il: 16/01/2016, 18:41
Località: Napoli

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da cipndale » 21/11/2020, 21:45

C'e' qualche cosa che non torna. Puoi mandare una foto con quello che e' avanzato nella provetta?



Avatar utente
max56fe
Messaggi: 139
Iscritto il: 13/03/2016, 16:53
Località: Ferrara

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da max56fe » 22/11/2020, 8:25

magari fosse possibile, la prova lo fatta circa 4 anni fa prima di essere operato al cervello, prevedendo la possibilità di un esito infausto o una degenza lunga avevo fatto pulizia e messo molto materiale in sicurezza ( ho un nipote di 9 anni ), facendo pulizia ho buttato via la provetta con i residui, come detto in precedenza entro l'anno però rifarò la prova e documenterò fotograficamente tutto e posterò sul forum i vari passaggi ed il risultato finale . Per curiosità cosa non ti torna


Tutto a questo mondo ha una fine...................... solo la salciccia ne ha 2 !

Avatar utente
max56fe
Messaggi: 139
Iscritto il: 13/03/2016, 16:53
Località: Ferrara

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da max56fe » 22/11/2020, 8:34

dimenticavo, oltre all'evaporazione proverò con un altra provetta con pari peso di cristalli di autunite ed HCL a tamponare il tutto con NA2CO3 poi come promesso fotografo il tutto e posto i risultati, se ti può essere utile metto tutto anche sotto il microscopio, fotografo e ti posto anche quelle foto, per il micro mi sarebbe utile sapere cosa debbo cercare/fotografare, geazie


Tutto a questo mondo ha una fine...................... solo la salciccia ne ha 2 !

Avatar utente
cipndale
Messaggi: 351
Iscritto il: 16/01/2016, 18:41
Località: Napoli

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da cipndale » 22/11/2020, 9:21

[Local Link Removed for Guests] ha scritto: [Local Link Removed for Guests]
22/11/2020, 8:25
Per curiosità cosa non ti torna
Il fatto che non ci stavano più conteggi, cioè proprio zero.
Posiamo rifare tutto in parallelo anche partendo da minerali diversi per mancanza del autunite nel mio caso.
Bisogna proprio dimostrare che per far uscire questi esperimenti non bisogna essere proprio un "Lord" o l'equivalente italiano, chi sa, forse duca conte :lol:
Giusto per capire la battutina, stavo rivedendo un può i miei libri e ho trovato il più vicino al argomento firmato da... vedi il allegato e anche su [External Link Removed for Guests]. Quindi ho trovato la spiegazione perché non ti escono gli esperimenti: non sei un "lord baron" :lol:
Scherzo ovviamente.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.



Avatar utente
max56fe
Messaggi: 139
Iscritto il: 13/03/2016, 16:53
Località: Ferrara

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da max56fe » 22/11/2020, 11:08

Se decidiamo di farlo in parallelo per i minerali radioattivi ci penso io ci accorderemo meglio poi , pianifichiamo al meglio tutto e potremmo usare :
AUTUNITE-URANOFANE-EUXENITE-MONAZITE-METATRORBENITE-PECBLENDA-TORITE-VONSENITE-TORBENITE-TYUYAMUNITE-URANOCIRCITE-ZEUNERITE di questi ne posso sacrificare un po.
Si hai ragione io non sono un " Barone " ma un barbone e se ti mando una mia foto capirai il perché !!!!!!


Tutto a questo mondo ha una fine...................... solo la salciccia ne ha 2 !

Avatar utente
max56fe
Messaggi: 139
Iscritto il: 13/03/2016, 16:53
Località: Ferrara

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da max56fe » 23/11/2020, 17:11

ciao forum, alcune precisazioni per cipndale, tutti i minerali che ti ho citato anche se cristallizzati sono inclusi in matrice che è roccia quindi prima di aggredirli con HCL bisogna ridurli in polvere, tralasciando la pericolosità della cosa, per farlo io conosco solo i mulini a sfere che ovviamente non ho, esiste altro metodo sicuro a parte usare anche acqua per evitare le polveri ?
A chi interessano le schede complete di tutti i minerali radioattivi e non le migliori sono le DATA e le trovate qui:
[External Link Removed for Guests]
sono le più precise e le più dettagliate e non solo secondo me !


Tutto a questo mondo ha una fine...................... solo la salciccia ne ha 2 !

Rispondi

Torna a “Ambiente”