RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Rispondi
Avatar utente
max56fe
Messaggi: 139
Iscritto il: 13/03/2016, 16:53
Località: Ferrara

RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da max56fe » 10/11/2020, 10:52

Ciao forum, ecco piccola tabella dei radionuclidi presenti in alcune pietre ornamentali e loro concentrazione media
RADIONUCLIDI PIETRE ORNAMENTALI.pdf
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Tutto a questo mondo ha una fine...................... solo la salciccia ne ha 2 !

Avatar utente
marconmeteo
Moderatore
Messaggi: 4142
Iscritto il: 08/10/2015, 21:20
Località: Marcon (VE)
Contatta:

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da marconmeteo » 10/11/2020, 20:21

Grazie mille Max !!!


[External Link Removed for Guests]

"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo all'universo ho ancora dei dubbi" - Albert Einstein


IU3ARP

Avatar utente
Datman
Messaggi: 358
Iscritto il: 29/09/2016, 22:33
Località: ROMA
Contatta:

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da Datman » 10/11/2020, 22:41

Sì, il peperino è molto comune e vivace! :)
Credo che sia il materiale più attivo fra i materiali molto comuni (almeno al centro-sud).


Gianluca
Canale Youtube: [External Link Removed for Guests]

Avatar utente
max56fe
Messaggi: 139
Iscritto il: 13/03/2016, 16:53
Località: Ferrara

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da max56fe » 11/11/2020, 18:14

ciao forum,
ARPAE EMILIA-ROMAGNA + ARPAV Veneto informano su trasporto materiale radioattivo e da smaltimento Centrale di Caorso e non solo :

[External Link Removed for Guests]

ARPAV veneto : [External Link Removed for Guests]


Tutto a questo mondo ha una fine...................... solo la salciccia ne ha 2 !

Avatar utente
cipndale
Messaggi: 351
Iscritto il: 16/01/2016, 18:41
Località: Napoli

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da cipndale » 11/11/2020, 22:35

Questo report e molto strano. Come mai viene riportato il Radio? Se proviamo a risalire a tutta la serie del U 238 da quel radio allora si che tutte le rocce bruciano.



Avatar utente
max56fe
Messaggi: 139
Iscritto il: 13/03/2016, 16:53
Località: Ferrara

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da max56fe » 13/11/2020, 10:58

Ciao forum, hai ragione anche tu Cipndale, non so perché questa tabella trovata non mi ricordo dove anni fa è fatta cosi, di solito il RA226 non viene indicato ma forse perché stiamo parlando di materiali da costruzione ed il RA226 ha una vita di 1602 anni e decade in Radon può essere interessante saperlo.


Tutto a questo mondo ha una fine...................... solo la salciccia ne ha 2 !

Avatar utente
max56fe
Messaggi: 139
Iscritto il: 13/03/2016, 16:53
Località: Ferrara

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da max56fe » 14/11/2020, 17:54

ciao forum, Cipndale mi hai messo una bella pulce nell'orecchio con il Radio226 ed allora ho cercato nella montagna di dati che mi ritrovo, la cosa più interessante è un lavoro di UNIBA, pdf allegato che spiga forse il perché, a chi interessa la spettrometria farebbe sicuramente bene spendera 10 min. per leggerlo secondo me.


buon fine settimana a tutti


Tutto a questo mondo ha una fine...................... solo la salciccia ne ha 2 !

Avatar utente
max56fe
Messaggi: 139
Iscritto il: 13/03/2016, 16:53
Località: Ferrara

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da max56fe » 14/11/2020, 17:58

e mi sono dimenticato il link.................. la vecchiaia !
[External Link Removed for Guests]


Tutto a questo mondo ha una fine...................... solo la salciccia ne ha 2 !

Avatar utente
cipndale
Messaggi: 351
Iscritto il: 16/01/2016, 18:41
Località: Napoli

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da cipndale » 19/11/2020, 11:58

Certo Max56Fe
Ognuno può presentare i dati come vuol,e pure non standard. Pero il mio punto era legato al fatto che se la radioattività veniva normalizzata sul Radio, allora per risalire al Uranio (il bisnonno(a) del Radio) ed includere tutta la serie devi moltiplicare l'attività riportata con ~15x (considerando tutto in equilibrio secolare).
Si può giocare con [External Link Removed for Guests] calcolatrice per capire che cosa intendo.
Come si nota dal calcolo per un kg di qualsiasi materiale che contiene 2 ppm (parti per milione=g/kg) Uranio abbiamo un attività totale a torno 350 Bq, di quale 25 Bq sono dovuti a Ra226. Per risalire per esempio a l'attività totale del Sienite della Balma, che viene riportato con un'attività collegata al Radio a torno a 350 Bq bisogna avere nel sienite 30 ppm Uranio che diventa leggermente preoccupante, pero non impossibile, ma cmq strano per un materiale ornamentale.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di cipndale il 19/11/2020, 12:07, modificato 2 volte in totale.



Avatar utente
cipndale
Messaggi: 351
Iscritto il: 16/01/2016, 18:41
Località: Napoli

Re: RADIONUCLIDI NELLE PIETRE ORNAMENTALI

Messaggio da cipndale » 19/11/2020, 11:59

Allego anche l'attività di un qualsiasi materiale con un contenuto di 30 ppm U.
....
Ho dovuto cancellare un messaggio nel quale per sbaglio avevo detto che ci vogliono 140 ppm. In realtà il conto iniziale con 30 ppm torna. Mi sono confuso perché il applet ha un modo strano di riportare l'attività (cioè la riga che dice "Activities after X years" non vuol dire nulla in questo caso). Allego un altro file per la conferma.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di cipndale il 19/11/2020, 16:31, modificato 2 volte in totale.



Rispondi

Torna a “Ambiente”